Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca continua a lavorare per riportare Pyongyang al tavolo delle trattative

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova / Vai alla galleria fotograficaPresidente del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko
Presidente del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko - Sputnik Italia
Seguici su
Proseguono gli sforzi della Russia per cercare di convincere le autorità della Corea del Nord a riprendere i negoziati e aderire al trattato sulla non proliferazione delle armi nucleari. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio della FederazioneValentina Matvienko.

"La Russia continua a lavorare con la Corea del Nord attraverso i canali dei leader dei due paesi, dei loro assistenti, dei ministeri degli Esteri (per risolvere la questione coreana, ndr). Il Consiglio della Federazione continua i suoi sforzi", ha detto la Matvienko.

Tali sforzi, ha sottolineato, sono finalizzati all'organizzazione del dialogo interparlamentare tra la Corea del Nord e la Corea del Sud.

Il 3 settembre la Corea del Nord ha annunciato il successo del test di una testata a idrogeno per missili balistici intercontinentali. La potenza della testata è di 120-160kt, che è diverse volte superiore alle bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki nel 1945. Questo è il sesto test nucleare di Pyongyang. Una settimana prima, la Corea del Nord ha testato un missile balistico che ha attraversato il Giappone.

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ieri ha imposto all'unanimità nuove sanzioni contro la Corea del Nord, che limitano le possibilità di esportazione e importazione di Pyongyang. La risoluzione 2375 ha imposto il più rigoroso regime di sanzioni delle Nazioni Unite nel XXI secolo.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала