Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciata USA: Ucraina potrebbe perdere il 3% del suo PIL per Nord Stream-2

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaAlexei Miller. Nord Stream 2
Alexei Miller. Nord Stream 2 - Sputnik Italia
Seguici su
Kiev potrebbe perdere il 3% del PIL annuale a causa di una riduzione delle entrate per il transito del gas dovuta alla costruzione del gasdotto Nord Stream-2, ha dichiarato l’ambasciatore USA Mari Jovanovic.

Secondo il diplomatico le riforme nel settore degli idrocarburi dovranno aiutare l'Ucraina a rimanere un paese di transito per il gas. Il progetto Nord Stream-2 prevede la costruzione di due linee di gasdotto dalla capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno dalla costa della Russia attraverso il mar Baltico fino alla Germania. Il nuovo gasdotto verrà costruito vicino al Nord Stream. Al progetto si oppongono diversi paesi compresa l'Ucraina che teme di perdere i diritti sul transito del gas russo e gli USA i quali contando di esportare in Europa gas naturale liquefatto. Il contratto in vigore per il transito del gas in Ucraina scade nel 2019.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала