Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Madrid sono “fake” alcune foto delle violenze della polizia in Catalogna

© REUTERS / Enrique CalvoA woman yells at riot police near a a polling station for the banned independence referendum in Barcelona, Spain, October 1, 2017
A woman yells at riot police near a a polling station for the banned independence referendum in Barcelona, Spain, October 1, 2017 - Sputnik Italia
Seguici su
Molte foto che dimostrano l'uso della forza della polizia spagnola durante il referendum sull'indipendenza in Catalogna del 1° ottobre sono state fabbricate, ha dichiarato il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis in un'intervista al canale BBC One.

"Non credo che la situazione fosse così violenta. Molte delle fotografie sono risultate dei fake. Se fosse stata usata la forza, sarebbe stata limitata e dovuta al fatto che alla polizia era impedito di far rispettare le sentenze della magistratura," — ha dichiarato Dastis.

Alla domanda se tutte le immagini fossero dei fake e se le forze dell'ordine avessero usato la forza durante il referendum, secondo il capo della diplomazia spagnola non tutte le foto erano false.

"Non sto dicendo che tutte le foto sono dei fake, ma alcune di esse lo sono. Ci sono state molte notizie inventate. Se è stata usata la forza, non era intenzionale, ma solo una reazione alle provocazioni", — ha rilevato Dastis.

Il 1° ottobre si era svolto il referendum sull'indipendenza della Catalogna, che non è riconosciuto dalle autorità spagnole e che è stato bloccato dalla Corte Costituzionale. In alcuni seggi si sono registrati scontri tra la polizia e gli elettori, con feriti e contusi da entrambe le parti.

Ieri il governo spagnolo ha deciso di applicare l'articolo 155 della Costituzione durante una riunione di emergenza dedicata alla risoluzione della crisi catalana. Il governo ha proposto di togliere i poteri all'attuale amministrazione regionale catalana e di fissare nuove elezioni nella regione entro 6 mesi. Fino alle elezioni le funzioni del governo catalano saranno assunte dai rappresentanti delle autorità centrali. Queste misure dovrebbero ora essere approvate dal Senato spagnolo, che si riunirà per votarle il prossimo 27 ottobre.  

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала