Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“USA hanno reso ostaggio della politica interna le questioni di sicurezza internazionale”

© Sputnik . Igor Mikhalev / Vai alla galleria fotograficaCongresso USA
Congresso USA - Sputnik Italia
Seguici su
La decisione del presidente americano Donald Trump relativa all'accordo sul programma nucleare dell'Iran dimostra che Washington ha reso le questioni di sicurezza internazionale ostaggio della propria politica interna, ritiene il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

Secondo il diplomatico, la recente decisione di Trump sull'Iran "è irresponsabile, non solo in relazione al piano d'azione, redatto anche dagli stessi Stati Uniti, ma anche di fronte tutta la comunità internazionale, che ha sostenuto il piano globale d'azione comune" sul programma nucleare iraniano.

"Emerge che gli Stati Uniti ancora una volta hanno reso ostaggio questioni di sicurezza e stabilità globale per alcuni interessi opportunistici, hanno messo queste problematiche in balia di politici e funzionari che complessivamente sono lontani dai contenuti dell'accordo," — ha detto Ryabkov, parlando alla conferenza di Mosca sulla non proliferazione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала