Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Militari sudcoreani sarebbero pronti ad un'operazione contro Nord Corea per agenzia Yonhap

© Sputnik . Iliya PitalevAlla parata militare a Pyongyang, Corea del Nord.
Alla parata militare a Pyongyang, Corea del Nord. - Sputnik Italia
Seguici su
L'esercito sudcoreano sarebbe pronto ad “operazioni immediate” in caso di provocazioni di Pyongyang, riporta l'agenzia di Seul Yonhap riferendosi ad una sua fonte.

L'interlocutore dell'agenzia negli ambienti militari non ha tuttavia specificato che tipo di operazioni potrebbero essere svolte. Allo stesso tempo ha dichiarato che la Corea del Sud e gli Stati Uniti non hanno ancora trovato segnali che dimostrerebbero preparativi delle autorità nordcoreane per eventuali nuovi test nucleari e missilistici alla vigilia del 10 ottobre, giorno in cui ricorre l'anniversario della fondazione del Partito del Lavoro di Corea.

"Prestiamo molta attenzione allo sviluppo degli eventi", l'agenzia riporta le parole della fonte rimasta anonima.

Il monitoraggio della Corea del Nord viene condotto da Corea del Sud e Stati Uniti con tutti i mezzi possibili, compresi aerei da ricognizione U-2 e RC-800, caccia di ricognizione RF 16, velivoli di allerta e controllo E-737, così come l'aereo da pattugliamento P-3C, segnala la Yonhap.

Per rilevare i missili lanciati dalla Corea del Nord nel giro di due minuti dal momento del lancio, nel Mare del Giappone si trova una nave dotata del sistema "Aegis", così come dei radar SPY-1D e Green Pine.

Alla fine di settembre i media sudcoreani avevano riferito che la Corea del Nord aveva portato fuori da una fabbrica militare della capitale Pyongyang alcuni missili balistici intercontinentali, ipotizzando che fosse un segnale dei preparativi per il test di una testata termonucleare nell'Oceano Pacifico.

Nel mese di settembre durante i lavori dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, il ministro degli Esteri della Corea del Nord Ri Yong-ho aveva dichiarato che, in risposta alle minacce del presidente americano Donald Trump, il leader nordcoreano Kim Jong-un sarebbe potuto ricorrere a misure senza precedenti, compreso il test di una testata termonucleare nel Pacifico. A Seul ritengono probabile che nuovi test nucleari o missilistici della Corea del Nord possano coincidere con l'anniversario della fondazione del Partito del Lavoro di Corea.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала