Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bortnikov: i terroristi hanno sviluppato legami con i criminali in Europa e in Russia

© Ufficio Stampa FSB  / Vai alla galleria fotograficaAgenti della FSB russa
Agenti della FSB russa - Sputnik Italia
Seguici su
I terroristi hanno stabilito forti legami in Europa e in Russia con grandi gruppi etnici criminali organizzati, che forniscono ai militanti armi e documenti legali.

Lo ha detto mercoledì il direttore del Servizio Federale di Sicurezza russo, il presidente del comitato Nazionale dell'antiterrorismo, il generale dell'esercito Alexander Bortnikov. "I capi miliziani hanno stabilito forti legami con le grandi organizzazioni criminali a base etnica, che forniscono loro armi e ciò che è necessario per la legalizzazione dei documenti e ulteriori forme di promozione" ha detto Bortnikov, aprendo la XVI riunione dei dirigenti dei servizi segreti, delle forze di sicurezza e le forze dell'ordine di partner stranieri dell'FSB russo. 

Secondo lui, "per raggiungere i loro obiettivi in Europa e in Russia, i leader dei terroristi utilizzano le strutture internazionali dei flussi migratori, la completa o parziale apertura dei confini nazionali consente ai terroristi stranieri di entrare nel territorio da rifugiati o migranti".

A Krasnodar, sul campo del centro espositivo-congressuale Ekspograd sud, dal 4 al 5 ottobre, si svolge XVI riunione dei dirigenti dei servizi segreti, delle forze di sicurezza e delle forze dell'ordine dei partner stranieri dell'FSB. Partecipano i rappresentanti di 116 delegazioni provenienti da 74 paesi e le organizzazioni internazionali e intergovernative delle Nazioni Unite, dell'Unione Europea, delle strutture anti-terrorismo, della cooperazione di Shanghai e dei paesi della CSI. I temi principali della riunione sono state questioni di attualità, il miglioramento del sistema nazionale per contrastare il terrorismo, i cambiamenti nella legislazione e l'efficienza delle attività dei soggetti del sistema dell'anti-terrorismo.

I partecipanti al forum prenderanno in esame l'esperienza russa per contrastare le minacce poste dai combattenti stranieri e terroristi, l'esperienza nella cooperazione in risposta alle emergenze secondo le richieste di partner stranieri; discuteranno le garanzie per la sicurezza dei grandi eventi internazionali. La prima volta il meeting internazionale si è svolto sotto l'egida del Servizio Federale di sicurezza russo nel 2002 a San Pietroburgo, hanno partecipato i partner dell'FSB di 37 paesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала