Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kaspersky: nella “guerra dei divieti” le più danneggiate sono le società americane

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaKaspersky Lab
Kaspersky Lab - Sputnik Italia
Seguici su
Le limitazioni all'utilizzo dei software di Kaspersky Lab negli Stati Uniti non sono una misura focalizzata contro una determinata organizzazione, ma colpiscono l'intero settore IT. Lo ha dichiarato il patron della società informatica russa Evgeny Kaspersky.

"Il flusso ininterrotto di divieti e restrizioni sulla base della nazionalità non è contro la mia azienda. E' contro l'intero settore IT, dal momento che uno sviluppatore di qualsiasi Paese può essere ostacolato ed estromesso dal business senza prove valide", RIA Novosti riporta le parole di Kaspersky.

Ha aggiunto che i danni maggiori nella "guerra dei divieti" graveranno sulle aziende americane e le agenzie governative.

"Soprattutto in questa guerra di divieti, le aziende americane soffriranno: guadagnano centinaia di miliardi di dollari nei mercati esteri, che possono collassare immediatamente. Soffriranno anche gli enti governativi americani che saranno costretti ad utilizzare prodotti approvati, non i migliori," — ha osservato Kaspersky.

In precedenza le autorità statunitensi avevano obbligato tutti gli enti governativi a sbarazzarsi dei prodotti di Kaspersky Lab entro 3 mesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала