Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

San Pietroburgo: varata la Sibir, la rompighiaccio più grande del mondo

© Sputnik . Sviatoslav Akimov / Vai alla galleria fotograficaCerimonia per il lancio della Arktika a San Pietroburgo.
Cerimonia per il lancio della Arktika a San Pietroburgo. - Sputnik Italia
Seguici su
A San Pietroburgo è stato varato lo scafo della rompighiaccio universale atomica LK-60YA progetto 22220, riporta un corrispondente di RIA Novosti.

Alla cerimonia solenne hanno preso parte il presidente nel distretto federale nordoccidentale Nikolay Tsukanov, il CEO di Rosatom, Alexey Likhachev, e il presidente della United Shipbuilding Corporation, Alexey Rakhmanov.

Lo scafo della rompighiaccio nucleare è stato benedetto da un sacerdote. Dopo il presidente della Camera di Contabilità della Russiaб Tatiana Golikova, ha "benedetto" la Sibir rompendo una bottiglia di champagne della Crimea a bordo della nave.

I dipendenti del cantiere navale Baltico dopo di che ha tagliato la corda di ancoraggio che teneva ferma la  Sibir nello scalo di costruzione, e davanti agli applausi di migliaia di persone, è stata calata nelle acque del fiume Neva.

Adesso procederà la costruzione della rompighiaccio. Il termine per la consegna della nave nucleare è novembre 2020. Negli stessi cantieri navali procede la costruzione del progetto 22220 Arktika (che sarà consegnato nella prima metà del 2019), ed è in costruzione la seconda serie di rompighiaccio nucleari del progetto 22220 Ural (data di consegna nel novembre del 2021).

Le rompighiaccio nucleari universali progetto 22220 saranno le più grandi e più potenti del mondo. Sono necessarie per garantire la leadership russa nell'Artico. Sono lunghe 173,3 metri, larghe 34 metri per un dislocamento di 33 500 tonnellate. Saranno in grado di condurre convogli di navi in condizioni artiche, frantumando strati di ghiaccio fino a 3 metri di spessore.

Le navi atomiche scorteranno le navi che trasportano idrocarburi dalle penisole di Yamal e Gydan e dalla piattaforma di Kara ai mercati dei paesi della regione Asia-Pacifico.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала