Ex assistente di George Bush rivela la ricetta per buoni rapporti tra USA e Russia

Seguici suTelegram
L'ex consigliere del presidente americano George W. Bush sulle relazioni con la Russia Thomas Graham ha detto che i due Paesi potrebbero sviluppare una migliore cooperazione se entrambe le parti accettassero il fatto che ciascuna di loro ha i propri valori, segnala il sito web della Duma.

Il Parlamento russo ha ospitato l'incontro tra Graham e il coordinatore del gruppo parlamentare sulle relazioni con il Congresso americano Inga Yumasheva.

"Secondo Graham, Stati Uniti e Russia potrebbero sviluppare una cooperazione più stretta, anche se è un processo lungo e laborioso che richiede molti sforzi e pazienza. Per seguire questa strada "non ci saranno decisioni facili." Graham crede che entrambe le parti debbano accettare che la Russia ha i suoi valori e gli Stati Uniti i loro e smetterla di dimostrare chi sia il migliore. In alternativa è ragionevole trovare un terreno comune ed iniziare a lavorare sui nostri problemi comuni", — il sito della Duma riporta le parole dell'analista americano.

Secondo il comunicato, come primo passo per abbassare il livello di sfiducia, Graham propone di cambiare linguaggio e iniziare a parlare reciprocamente bene l'uno dell'altro.

"Ora c'è una demonizzazione reciproca, la Russia come immagine del nemico negli Stati Uniti e viceversa".

Secondo Graham, i membri del Congresso e i deputati russi potrebbero diventare un esempio di comportamento, astenendosi da esternazioni e giudizi negative. A sua volta, la Yumasheva ha affermato che il gruppo parlamentare della Duma sulle relazioni con il Congresso degli Stati Uniti intende lavorare attivamente in questa direzione.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала