Crimea deride e ringrazia l'isolamento economico di Kiev

© Sputnik . Sergey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaVigneto in Crimea
Vigneto in Crimea - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
L'embargo commerciale contro la produzione agricola della Crimea da parte dell'Ucraina è diventato un catalizzatore per lo sviluppo della penisola.

Lo ha dichiarato Zaur Smirnov, presidente della commissione governativa per gli Affari Esteri.

Gli ultranazionalisti ucraini e il movimento fondamentalista del Mejlis dei tatari di Crimea avevano annunciato e realizzato il blocco commerciale della penisola. In questi anni la Crimea ha riconfigurato i suoi mercati verso la Russia, rafforzando la propria indipendenza economica dall'Ucraina, ha osservato Smirnov.

"I cittadini della Crimea, nonostante le pressioni di Kiev, una serie di blocchi, dall'approvvigionamento idrico all'embargo agroalimentare, alla sospensione dei collegamenti ferroviari e dei flussi turistici, non si sono privati delle conquiste del 2014 e la scelta russa della Crimea è rimasta invariata".

Il politico ha sottolineato che tutti i tentativi di isolamento delle autorità ucraine hanno fatto un buco nell'acqua e non sono riusciti a contenere lo sviluppo della penisola.

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала