Grybauskaite accusa la Russia: le esercitazioni minacciano di attacco i paesi vicini

© East News / Bartosz KrupaDalia Grybauskaite
Dalia Grybauskaite - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La presidente della Lituania, Dalia Grybauskaite, parlando all'Assemblea delle Nazioni Unite, ha detto che le esercitazioni Zapad-2017, compiute in Russia e Bielorussia, sono parte della guerra d'informazione e mirano a diffondere la paura.

A New York il 12 settembre è stata aperta ufficialmente la 72° sessione dell'Assemblea Generale dell'ONU, i poteri presidenziali sono stati assunti dal ministro degli esteri slovacco Miroslav Lajcak. Prima dell'intervento della Grybauskaite, la delegazione russa ha lasciato la sala.

"Oggi l'attenzione del mondo è riservata alla Corea del Nord ed altre regioni, tuttavia, gli stessi metodi di ricatto e di aggressione sono utilizzati in Ucraina e lungo il confine orientale della NATO. Circa un centinaio di migliaia di soldati russi partecipano alle esercitazioni offensive Zapad-2017, ai confini dei paesi baltici e della Polonia e anche nell'Artico" ha detto la Grybauskaite.

Zapad-2017 - Sputnik Italia
Pentagono riconosce trasparenza esercitazioni Zapad-2017
A suo parere, Mosca "si prepara per scenari aggressivi contro i paesi vicini, prepara l'esercito per un attacco ad Occidente". 

La presidente crede che dell'arsenale militare della Russia, oltre alle armi, faccia parte anche "la propaganda di destabilizzazione e la diffusione di notizie false". La costruzione della centrale nucleare vicino alla città di Ostrowiec in Lituania è stata definita dalla presidente "un'arma geopolitica, inappropriata allo standard internazionale dell'energia nucleare". Preoccupazione per le esercitazioni sono state manifestate da un certo numero di paesi della NATO e dall'Ucraina. Il Pentagono ha ammesso che la Russia e la Bielorussia sono state trasparenti sulle manovre.

Il Ministero della Difesa russo ha sottolineato che le manovre sono puramente difensive, eseguite per coordinare la lotta contro i gruppi terroristici sostenuti dall'estero. Il dicastero ha ribadito che la versione secondo cui ci si prepara per l'occupazione della Lituania, Polonia e Ucraina "non ha nulla a che vedere con la realtà".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала