Snowden a Spiegel: “non sono una spia russa” e dice la sua sul Russiagate

© East News / CAP/FBEdward Snowden
Edward Snowden - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
L'ex ufficiale dell'intelligence americana Edward Snowden ha dichiarato in un'intervista al tabloid tedesco Spiegel che la responsabilità degli attacchi hacker contro i server del Partito Democratico americano potrebbe trovarsi su diversi gruppi.

"Non lo so. Probabilmente i russi hanno attaccato il sistema informatico del Partito Democratico di Hillary Clinton, ma non è stato dimostrato", ha detto Snowden.

"La NSA sa abbastanza certamente chi ha preso di mira la Clinton. Sospetto che abbia individuato altri violatori, probabilmente sei o sette gruppi sono coinvolti".

L'ex 007 americano Edward Snowden ha dichiarato inoltre di non essere una spia russa.

"No,", ha risposto Snowden quando gli è stato chiesto se sia una spia russa.

In precedenza il direttore del controspionaggio tedesco Hans-Georg Maassen aveva ipotizzato che Edward Snowden fosse un agente delle forze di sicurezza russe. Maassen aveva specificato di considerare le attività di Snowden "parte della guerra ibrida che la Russia sta conducendo contro l'Occidente".

"Maassen non ha nemmeno avuto il coraggio di dire che sono una spia russa. Al posto di questo ha detto che "non possiamo provare che Snowden sia un agente russo, ma c'è una certa dose di plausibilità". In effetti si possono dire queste cose su chiunque," — ha aggiunto Snowden.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала