Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Moldavia, i soldati parteciperanno a esercitazioni NATO anche se Dodon non vuole

© Sputnik . Aleksey Druzhinin / Vai alla galleria fotograficaIgor Dodon
Igor Dodon - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero della Difesa moldavo, contrariamente al divieto del presidente Igor Dodon, ha inviato i soldati alle esercitazioni NATO Rapid Trident in Ucraina. Lo riferisce ERR.

Il presidente della Moldavia Igor Dodon, che secondo la Costituzione del paese è il capo delle forze armate, mercoledì ha sospeso la decisione del governo di inviare i militari alle esercitazioni NATO Rapid Trident in Ucraina. Ma il ministero della Difesa ha ignorato il divieto del presidente.

"Un contingente dell'esercito moldavo, formato da 57 soldati, prenderà parte dal 7 al 23 settembre alle esercitazioni Rapid Trident, che si terranno in Ucraina", recita un comunicato del ministero della Difesa moldavo.

Dodon precedentemente aveva sospeso la decisione del governo di inviare i militari moldavi a queste esercitazioni, citando i suoi poteri costituzionali.

Commentando il divieto del presidente, il primo ministro Pavel Filip ha dichiarato mercoledì di non comprende i motivi per cui il ​​presidente debba bloccare la partecipazione dei militari moldavi alle esercitazioni.

"Non c'è logica in queste decisioni. La Moldavia è e rimane neutrale, ma ciò non significa che non sia necessario partecipare alle operazioni di mantenimento della pace, per migliorare le qualifiche dei militari. Nessuno vuole avere un esercito impreparato e debole", ha detto Filip.
Dodon ha definito le azioni del governo "usurpazione del potere".

Le esercitazioni militari Rapid Trident-2017, con la partecipazione di 14 paesi NATO, si terranno dall'8 al 23 settembre presso il campo di addestramento nella regione di Lviv, in Ucraina.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала