Siria, aviazione russa elimina decine di combattenti dell'ISIS presso Deir-ez-Zor

© Ministero della Difesa russo / Vai alla galleria fotograficaCaccia russi SU-34 in volo
Caccia russi SU-34 in volo - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Durante i raid delle forze aeree russe a supporto dell'esercito siriano nella provincia di Deir-ez-Zor sono rimaste uccise diverse decine di jihadisti, ha riferito il ministero della Difesa russo.

Le perdite dei terroristi superano quota 70. Inoltre le forze dell'ISIS hanno perso 2 carri armati, 3 veicoli blindati e più di 10 fuoristrada con armi pesanti.

"L'annientamento dell'ISIS nei pressi di Deir-ez-Zor e lo sblocco della città saranno una sconfitta strategica per il gruppo terroristico internazionale in Siria", ha osservato il dicastero militare russo.

Per sostenere l'offensiva delle forze governative siriane su Deir ez Zor, gli aerei militari russi hanno compiuto più di 80 sortite. Si osserva che l'esercito siriano implementa l'offensiva sulla città da est. Le forze governative sotto il comando del generale Hasan Suhel, che operano nel sud della provincia di Raqqa, sono avanzate di 8 chilometri nelle ultime 24 ore ed hanno conquistato 2 alture strategicamente importanti.

In precedenza era stato riferito che l'esercito siriano era arrivato a 18-20 chilometri dalla città e nei prossimi giorni avrebbe lanciato l'offensiva per rompere l'accerchiamento dei jihadisti.

Deir-ez-Zor e la base militare situata in periferia sono completamente circondate dai terroristi da oltre 3 anni. Nonostante gli attacchi regolari con kamikaze e autobombe, la guarnigione di Deir-ez-Zor continua a tenere le posizioni intraprendendo frequentemente controffensive. I militari e i civili ricevono beni di prima necessità e armi solo dal cielo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала