Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi nordcoreana, sanzioni e rapporti USA-Cina: Assange avverte Trump

© AP Photo / Kirsty WigglesworthJulian Assange
Julian Assange - Sputnik Italia
Seguici su
Se gli Stati Uniti romperanno le relazioni commerciali con la Cina, la posizione di Donald Trump come presidente è in pericolo, afferma il fondatore di WikiLeaks Julian Assange.

Ha espresso la propria opinione su Twitter commentando una delle ultime dichiarazioni dell'inquilino della Casa Bianca.

"Il 90% del commercio della Corea del Nord è con la Cina. Se Trump sospende 650 miliardi di dollari di scambio commerciale tra Cina e Stati Uniti, verrà immediatamente rimosso dal potere", ha twittato Assange.

​Il presidente americano era intervenuto con una nuova iniziativa per rafforzare la pressione su Pyongyang dopo il recente test della bomba all'idrogeno.

"Gli Stati Uniti stanno considerando, oltre a tutte le altre opzioni, la sospensione dei rapporti commerciali con i Paesi che fanno affari con la Corea del Nord", aveva twittato Trump.

​Prima ancora aveva pubblicato diversi tweet in cui condannava l'ennesimo test nucleare della Corea del Nord, prendendo atto che le parole e le azioni di quel Paese continuano a costituire un pericolo per gli Stati Uniti.

Il fondatore di WikiLeaks a sua volta aveva criticato la politica americana nei riguardi di Pyongyang.

"Le costanti minacce degli Stati Uniti verso la Corea del Nord hanno spinto questo Paese sullorlo di una guerra totale ed hanno rafforzato notevolmente la loro tecnologia missilistica, nonché l'unità e il sostegno del regime", ha scritto su Twitter Assange.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала