Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump ha perso la sua influenza in politica estera, ritiene l'esperto americano

© REUTERS / Jonathan ErnstUS President Donald Trump says something to reporters as he departs for travel to Poland and the upcoming G-20 summit in Germany, from the South Lawn of the White House in Washington, US, July 5, 2017.
US President Donald Trump says something to reporters as he departs for travel to Poland and the upcoming G-20 summit in Germany, from the South Lawn of the White House in Washington, US, July 5, 2017. - Sputnik Italia
Seguici su
La scelta americana di chiudere le rappresentanze diplomatiche russe indica la fine dell'influenza del presidente Donald Trump in politica estera, dice a Ria Novosti l'ex consigliere dei leader repubblicani al senato Jim Jhatras.

"Donald Trump aveva il chiaro desiderio di ricucire i rapporti con la Russia, ma tutto è finito in un vicolo cieco. Dice ancora che spera di fare questo, ma ora aggiunge le parole "eventualmente" e "possibile". I generali e i globalisti tengono saldamente in mano la politica estera, lui lo sa" ha detto l'esperto, osservando che la pressione dei repubblicani e dei democratici, oltre che gli incessanti attacchi dei media, hanno costretto Trump ad un pubblico sostegno di quella politica contro la quale si era battuto. 

"Si noti che, nonostante l'appello del Dipartimento di Stato alla moderazione, nonostante il desiderio di trascinare Mosca nella trappola della retorica del principio di reciprocità, di questo passo sicuramente verrà data una risposta. Quasi non importa quale. L'unico problema è quando tutto questo peggiorerà" ha sottolineato l'esperto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала