Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esperto: Kiev non può forzare i crimeani a dubitare della Russia

© Sputnik . Taras Litvinenko / Vai alla galleria fotograficaYalta, Crimea
Yalta, Crimea - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità ucraine non sono in grado di condurre una campagna propagandistica in Crimea per far pentire i crimeani di aver votato a favore dell’adesione alla Federazione Russa. Lo ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio consultivo della Crimea Alexander Formanchuk.

In precedenza il membro del Consiglio azionale ucraino per la televisione e la radio diffusione Sergey Kostinsky sulla sua pagina Facebook ha annunciato che è stato avviato il test di trasmissione di cinque canali ucraini in Crimea. I canali inizieranno a funzionare a pieno regime dal primo settembre. Venerdì il vicepremier crimeano Dmitry Polonsky ha smentito la notizia.

"Anche se l'Ucraina ha cercato realmente di trasmettere in Crimea, ciò non influirà sulla scelta che le persone hanno fatto nel marzo 2014", ha detto Forchanchuk a Sputnik.
Secondo lui, oggi i media e i canali ucraini sono colmi di russofobia.

"Loro (le autorità di Kiev, ndr) non si rendono conto che in Crimea più guardando o ascoltando questo tipo di trasmissioni, maggiore è il rifiuto per l'Ucraina. In generale, la situazione in Ucraina è che ogni giorno convince la gente della Crimea della correttezza della scelta che hanno fatto", ha sottolineato Formanchuk.

La Crimea è diventata regione russa dopo il referendum di marzo 2014, in cui il 96,77% degli elettori ha votato a favore dell'unificazione con la Russia. Il referendum in Crimea è stato indetto dopo il colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014.

L'Ucraina considera ancora la Crimea territorio priprio ma temporaneamente occupato. La leadership russa ha ripetutamente affermato che gli abitanti della Crimea in modo democratico, nel pieno rispetto del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite, hanno votato a favore della riunificazione con la Russia. Secondo il presidente russo, il problema della Crimea "è chiuso definitivamente".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала