Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Russia create le prime munizioni per droni

Seguici su
Le prime munizioni per i droni sono state create in Russia, la loro massa raggiunge i 50 kg, ha riferito a Sputnik una fonte della Difesa di un complesso industriale.

Il progetto è stato realizzato dall'ufficio sperimentale di design dell'Aviaktomatika di Kursk, in collaborazione con la società Vaiis Tecnica, con un progetto durato tre anni.

"Le armi per droni nascono dal progetto degli sviluppatori come apparecchi di consegna merci, ma ora possono trasportare bombe, prodotti di massa di 15, 25, 50 e 100 chili. Sono stati progettati per il trasporto di oggetti da combattimento che hanno un peso di 50 kg, per 12 fino a 20 chilometri, fino a 100 chilometri di distanza quando si utilizza il motore" ha detto la fonte.

La lunghezza dei mezzi va da uno a due metri. La massa che viene consegnata pesa 7, 17, 25 e 50 kg. Tutti i droni hanno una costruzione di tipo modulare, con una base unica strutturale, dotata di propulsione, capace di cambiare modulo di orientamento durante il volo.

Per modificare una missione durante il volo può essere utilizzata la linea di correzione via radio. La navigazione avviene con un sistema inerziale e di posizionamento satellitare, l'obiettivo viene riconosciuto attraverso un sistema laser, con l'uso di unità del sensore di controllo.

Come ha spiegato a Sputnik il leader russo esperto di droni Denis Fedutinov, la prolungata mancanza di moderni sistemi di droni pesanti ha portato a sviluppare piccoli sistemi d'arma, potenzialmente applicabili a tali dispositivi.

"L'emergere di nuovi sistemi d'arma è positivo, indica che la soluzione indicata si verifica in parallelo con lo sviluppo dei droni russi, come Korsar, Orion, Altair, c'è stato un certo progresso", ha detto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала