Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Guam si prega per la pace

Seguici su
Sull'isola di Guam centinaia di fedeli si sono riuniti per pregare per la pace nei pressi della statua della Vergine Maria.

Nonostante il pericolo che incombe sul territorio dell'Oceano Pacifico, dopo le reciproche minacce tra USA e Corea del Nord, gli abitanti dell'isola, l'85% dei quali cattolici, rimangono ottimisti e non se ne vanno.

"Noi preghiamo, siamo insieme. La vergine Maria ci ascolta. Sono sicura che ci aiuterà a mantenere la pace sull'isola", dice un abitante. Sull'isola si trovano le basi militari americane, sono alloggiati i bombardieri, che, secondo i media, Washington può utilizzare per colpire la Corea del Nord.

Secondo l'agenzia stampa della Corea, a metà agosto, Pyongyang ha in programma di lanciare missili balistici Hwaseong-12 e devono cadere a 30-40 chilometri dall'isola.

"Non ho paura. Noi non vogliamo la guerra, ma noi non abbiamo paura. Se gli USA continueranno a ignorare i nostri avvisi e faranno qualcosa di avventato, per noi questa sarà l'occasione per distruggere la fonte del male e della guerra, unire il nostro paese" dice un residente di Pyongyang. 

Nonostante il messaggio del presidente Donald Trump, secondo cui "tutto è pronto per la battaglia", per le strade di Pyongyang regna la tranquillità. Le dichiarazioni sull'imminente guerra per i nordcoreani non sono una novità.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала