Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ucraina pone fine ad accordo per export di armamenti verso paesi terzi con Mosca

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaKiev
Kiev - Sputnik Italia
Seguici su
Il Consiglio dei ministri dell’Ucraina ha approvato un decreto che mette fine all’accordo con la Russia per la cooperazione sull’export di armamenti in paesi terzi, si desume dalla trasmissione in diretta dalla sala riunioni del governo ucraino sul canale televisivo “122.Ukraina”.

Lo ha dichiarato il Premier Vladimir Groisman.

L'accordo intergovernamentale sulla cooperazione tra Russia e Ucraina per l'export di armamenti all'estero era stato firmato nell'estate 2003 ed entrò in vigore nel 2004. Il documento prevedeva in particolare la stesura di un elenco di prodotti militari, la cui esportazione richiedeva il consenso delle parti e consultazioni preliminari sulla conclusione di contratti per la vendita o il trasferimento di prodotti militari verso paesi terzi, nonché prevedeva la cooperazione nella riparazione di attrezzature militari per la fornitura all'estero.

A giugno 2014 il presidente Petro Poroshenko ha vietato qualsiasi cooperazione militare con Mosca. Dunque l'attuale dichiarazione del Consiglio dei ministri è formale e non influenza la Russia ritiene l'esperto militare russo e redattore capo della rivista "Difesa Nazionale" Igor Korotchenko.

"Praticamente dopo il colpo di stato e la rottura di tutti i legami di cooperazione tra i complessi della difesa dei due paesi, tutti gli accordi in vigore non vengono rispettati" ha detto l'esperto a Sputnik.

L'adozione del decreto è stato  secondo lui un espediente politico per indicare l'inimicizia nei confronti di Mosca".

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала