Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giappone controllerà le azioni dei militari russi nelle isole Curili meridionali

© Sputnik . Yuriy Somov / Vai alla galleria fotograficaPolizia frontiera ai Curili
Polizia frontiera ai Curili - Sputnik Italia
Seguici su
Il Giappone monitorerà le azioni dei militari russi nelle isole Curili meridionali che Tokyo rivendica, si legge nella documento programmatico per l'anno in corso del ministero della Difesa giapponese.

"Occorre controllare le azioni delle forze armate russe in Estremo Oriente, compresi i territori del nord", — si afferma nel documento.

Con la locuzione "Territori del Nord" i giapponesi intendono le quattro isole meridionali dell'arcipelago delle Curili: Kunashir, Shikotan, Etorofu e Habomai.

In particolare, ricorda il ministero della Difesa nipponico, in occasione degli incontri russo-giapponesi nel formato "due più due" con i ministri degli Esteri e della Difesa Tokyo ha sollevato il problema del dislocamento dei militari russi e di missili anti-nave.

Il Giappone rivendica quattro isole meridionali dell'arcipelago delle Curili basandosi sul Trattato dei confini del 1855 relativo al commercio bilaterale. La cessione della sovranità di queste isole è per Tokyo una condizione necessaria per firmare il trattato di pace con la Russia, che dopo la Seconda Guerra Mondiale e non è stato siglato. La posizione di Mosca consiste nel fatto che le Curili sono entrate a far parte dell'Unione Sovietica dopo la Seconda Guerra Mondiale e la sovranità russa su di loro non può essere messa in discussione secondo la registrazione giuridico-internazionale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала