Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Raid americano contro milizia sciita irachena al confine con la Siria

© AFP 2021 / BULENT KILICMembers of Al-Hashd al-Shaabi faction talk on October 21, 2016, near the village of Tall al-Tibah, some 30 kilometres south of Mosul, during an operation to retake the main hub city from the Islamic State (IS) group jihadists
Members of Al-Hashd al-Shaabi faction talk on October 21, 2016, near the village of Tall al-Tibah, some 30 kilometres south of Mosul, during an operation to retake the main hub city from the Islamic State (IS) group jihadists - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo le informazioni ricevute dalla milizia irachena al-Hashd al-Shaabi, all'alba di oggi gli aerei dell'Aviazione statunitense hanno bombardato le posizioni del gruppo alleato delle forze filo-Assad presso il confine siriano. È stato riferito che 35 miliziani sono stati uccisi e 25 feriti. Tra le vittime figurano comandanti del gruppo sciita.

Ali Hasim Huseyni, uno dei comandanti della milizia al-Hashd al-Shaabi, ha dichiarato a Sputnik:

"Gli aerei hanno attaccato i combattenti dell'unità Seyid Şuheda. I feriti sono stati mandati negli ospedali iracheni per ricevere cure. Alcuni di loro si trovano in gravi condizioni. Il raid è avvenuto presso il confine tra Iraq e Siria a 20 chilometri dalla città di Baac. Condanniamo con forza questo attacco deliberato".

Secondo la risorsa 24 Resistenza Axis, i bombardamenti americani hanno preceduto una grande offensiva dei terroristi dell'ISIS contro le milizie sciite.

Ricordiamo che nel settembre dello scorso anno, l'aviazione della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti aveva attaccato le posizioni dell'esercito siriano nella provincia di Deir ez-Zor poco prima dell'offensiva dei combattenti del Daesh.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала