Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Più di 120 tonnellate di rifiuti di metallo raccolti nell'Artico

© Sputnik . Alexander Liskin / Vai alla galleria fotograficaRoccie dell'isola Shikotan, Isole Curili
Roccie dell'isola Shikotan, Isole Curili - Sputnik Italia
Seguici su
Sull'isola di Kildin i lavori proseguiranno fino all'inizio di ottobre.

Un plotone della flotta del Nord ha raccolto sull'isola di Kildin, nel mare di Barents, oltre 120 tonnellate di rifiuti di metallo. Riferisce il servizio stampa della flotta, che si tratta di resti di macchine militari, su ruote e cingolati, frammenti di metallo, residui dell'aviazione, botti, tubi, chilometri di filo.

"Tutto il rottame raccolto su diversi punti dell'isola è conservato in un luogo particolare, sulla riva, per il successivo invio", ha spiegato il capo del servizio stampa della flotta del Nord, il primo capitano Vadim Serga. "I lavori sono in corso soprattutto nella parte orientale dell'isola, protetta dalla legge del lago Moghilnoe". Serga ha anche aggiunto che il lago è un monumento della natura, l'isola di Kildin è patrimonio storico e culturale della Russia.

Come già segnalato dalla Regnum, il plotone ecologico della flotta del Nord ha iniziato il suo lavoro sull'isola a metà giugno. Secondo il portavoce della flotta, si proseguirà fino all'inizio di ottobre. "In questo tempo, si prevede che si raccoglieranno circa 300 tonnellate di metallo, i rifiuti saranno poi consegnati per essere riciclati" ha concluso Serga.

Una simile pulizia delle aree, per liberarle da residui di rifiuti e rottami di metalli, viene condotta dagli esperti della flotta del Nord in altri territori artici, come sull'isola Kotelnij, dell'arcipelago delle isole di Novosibirsk. Il gruppo ecologico della flotta del Nord è stato creato nel 2015.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала