Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Autorità siriane chiedono intervento ONU per bombardamenti americani contro civili

© REUTERS / Omar SanadikiBandiera della Siria, Damasco
Bandiera della Siria, Damasco - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero degli Esteri siriano ha inviato una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite e al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, in cui definisce i bombardamenti a Raqqa della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti una violazione palese del diritto internazionale.

Ieri l'agenzia di stampa siriana Sana aveva riferito basandosi sulla testimonianza del vice direttore della Mezzaluna Rossa locale che gli aerei della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti avevano attaccato con bombe al fosforo l'ospedale di Raqqa.

"I bombardamenti sistematici delle zone residenziali, di case e la distruzione dell'ospedale pubblico di Raqqa con l'uso di fosforo bianco vietato dalle convenzioni internazionali da parte della coalizione internazionale sono una palese violazione del diritto internazionale e rientrano nei crimini commessi contro vittime innocenti nelle province e nelle città della Siria", — si afferma nella lettera il cui testo è stato diffuso nei media.

Il documento rileva inoltre che il dicastero diplomatico siriano chiede ancora una volta alle Nazioni Unite di esprimersi chiaramente sulla coalizione americana, che agisce in Siria senza il permesso del governo legittimo e in violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite.

"Il ministero degli Esteri ribadisce la sua richiesta al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di adempiere alle sue responsabilità per preservare la pace e la sicurezza e richiede che tutti i Paesi rispettino le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza sulla lotta contro il terrorismo", — dichiarano nella lettera i diplomatici di Damasco.

Secondo i media ufficiali siriani, nell'ultima settimana a seguito dei raid della coalizione statunitense hanno perso la vita oltre 50 civili in Siria.

La coalizione guidata dagli Stati Uniti per combattere ISIS ha dichiarato di utilizzare queste testate in conformità con gli standard internazionali, prendendo precauzioni per non colpire i civili. L'organizzazione a difesa dei diritti umani Human Rights Watch ha più di una volta criticato la coalizione americana per l'utilizzo di queste armi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала