Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Media: Siemens potrebbe perdere €200 milioni per scandalo turbine

Seguici su
La corporazione Siemens ha dichiarato che le perdite a causa dello scandalo delle turbine consegnate in Crimea vanno dai 100 milioni ai 200 milioni di euro.

Secondo il dirigente della compagnia Joe Kaeser, la dirigenza della compagnia ha già adottato delle misure per la riduzione dei danni a causa della risondanza mediatica.

Come comunica Reuters, la Siemens intende rivedere gli accordi attuali sull'export di tecnologia tedesca in Russia e vuole elaborare delle nuove regole per controllare le consegne.

Il consorzio Siemens all'inizio di luglio ha affermato che quattro turbine progettate per il progetto Tamani in Crimea sono state consegnate nella penisola al di fuori degli accordi stipulati. La compagnia ha proposto di annullare l'accordo e di riprendersi le turbine indietro. La Russia ha sottolineato che le turbine sono state acquistate su un mercato secondario e sono state modifcate dagli specialisti russi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала