Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministro della difesa del Qatar esclude soluzione militare alla crisi

Seguici su
Le controversie politiche tra il Qatar e la schiera dei paesi arabi sono gravi ma tuttavia la soluzione militare si esclude, lo comunica in una intervista del canale “Al-Jazeera” il Ministro della difesa Khaled bin Mohamed Al-Attiyah.

"Non ci sono dubbi sul fatto che le controversie tra il Qatar e i paesi arabi siano gravi. Come ha dichiarato l'emiro del Qatar, queste controversie possono essere risolte solo attraverso il dialogo. Per quanto riguarda la soluzione militare, questa può essere esclusa per molti motivi" ha detto Al-Attiyah rispondendo alla domanda del giornalista di Al-Jazeera".

L'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrein e l'Egitto all'inizio di giugno hanno rotto le relazioni diplomatiche con Doha chiudendo ogni contatto col Qatar, accusandolo di sostenere il terrorismo e di ingerenza negli affari interni del paese. Alla dichiarazione si sono uniti altri paesi islamici. Il Kuwait si è offerto come intermediario per la risoluzione del conflitto. Più tardi i paesi arabi hanno dato un ultimatum al Qatar, esortandolo a soddisfare tutte le richieste in un periodo di 10 giorni.

L'ultimatum prevede 13 punti, tra i quali la riduzione delle relazioni con l'Iran, la chiusura della base militare turca nel paese, la cessazione dei finanziamenti alle organizzazioni terroristiche, la rinuncia all'ingerenza degli affari interni dei paesi arabi, la rinuncia al supporto delle figure d'opposizione e infine la chiusura dell'emittente televisiva satellitare "Al-Jazeera". IL Qatar ha respinto le richieste definendole irrealistiche e non rispettabili perché violano la propria sovranità nazionale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала