Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore d'Israele in Russia esclude restituzione Alture del Golan alla Siria

© REUTERS / Baz Ratner Soldati israeliani sulle Alture del Golan
Soldati israeliani sulle Alture del Golan - Sputnik Italia
Seguici su
Tel Aviv non ha intenzione di restituire le Alture del Golan, oggetto principale del conflitto israelo-siriano, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti l'ambasciatore israeliano in Russia Gary Koren.

Durante la guerra dei sei giorni nel 1967 le forze israeliane avevano occupato le Alture del Golan e successivamente nel 1981 avevano annesso unilateralmente questo territorio. I tentativi di risolvere il conflitto si sono registrati prima della crisi siriana iniziata nel 2011.

"Secondo le nostre leggi, le Alture del Golan sono già un territorio sovrano d'Israele. Se qualcun altro pensa ancora che si possa discutere è ingenuo. In passato anche il governo di Ehud Barak ha cercato di negoziare, ha sondato la possibilità di condurre colloqui con Hafez Assad, ma per fortuna è fallito tutto, se avessimo restituito le Alture del Golan oggi avremmo avuto Hezbollah e i soldati iraniani nel Mar di Galilea," — ha sottolineato il diplomatico.

Nel conflitto siriano l'Iran e i suoi movimenti alleati nella regione, tra cui il gruppo sciita libanese "Hezbollah", sostengono le forze del presidente Bashar Assad. Le autorità dello Stato ebraico considerano l'Iran come "la minaccia numero uno" per il suo programma nucleare ritenuto tagliato ma non bloccato, il suo programma missilistico, la retorica ostile della sua leadership e il supporto alle forze anti-israeliane in tutto il Medio Oriente.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала