Usa e Giappone conducono esercitazioni congiunte dopo lancio missile nordcoreano

Seguici suTelegram
Il Giappone e gli Stati Uniti hanno condotto delle esercitazioni aeronautiche congiunte dopo l’ennesimo test missilistico della Corea del Nord ha dichiarato ai giornalisti il ministro degli Esteri giapponese Fumio Kishida.

"A causa del lancio del missile nordcoreano del 28 luglio, abbiamo rinforzato il potenziale di deterrenza e contrasto dell'alleanza nippo-americana, e abbiamo anche dimostrato una grande volontà e capacità dei nostri paesi di stabilizzare la situazione nella regione" ha detto il Ministro.

Alle manovre hanno preso parte due bombardieri strategici USA B-1 e due caccia giapponesi F2. Hanno volato dalla parte occidentale dell'isola di Kyushu fino nella regione dello spazio aereo della penisola coreana. Gli aerei americani hanno continuato volo, durante il quale sono stati raggiunti dall'aviazione della Corea del Sud.

Sabato notte la Corea del Nord ha lanciato un altro missile balistico nella provincia di Chagang verso l'isola di Hokkaido nel mar del Giappone. È il primo test notturno di un missile balistico da parte di Pyongyang.

Successivamente la Corea del Nord ha annunciato di un secondo lancio di successo del missile intercontinentale "Hwaesong-14".  Secondo la KCNA il missile ha volato per 47 minuti e 12 secondi. Ha volato per 998km per una altezza massima di 3724,9m.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала