Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ex segretario NATO accusa UE di disinformazione sulle nuove sanzioni USA contro la Russia

© flickr.com / DVIDSHUBFormer NATO chief Anders Fogh Rasmussen
Former NATO chief Anders Fogh Rasmussen - Sputnik Italia
Seguici su
Dalle pagine del Financial Times l'ex segretario generale della NATO Anders Fogh Rasmussen ha cercato di spiegare le presunte "vere intenzioni" dei legislatori americani nell'adottare le nuove sanzioni contro la Russia.

Rasmussen è contrariato e perplesso dalla levata di scudi degli alleati di Washington in Europa contro le nuove sanzioni, perchè a suo parere queste misure punitive dovrebbero essere "benvenute".

Secondo l'ex segretario generale della NATO, con le nuove sanzioni gli Stati Uniti cercano di fermare "l'aggressione russa" in Ucraina. Per quanto riguarda il progetto energetico "Nord Stream-2", gli Stati Uniti "fanno la cosa giusta", opponendosi alla costruzione del gasdotto e promuovendo l'esportazione del gas naturale liquefatto americano.

L'ex segretario della NATO definisce gli oppositori europei delle nuove sanzioni "sostenitori di Gazprom" e accusa Bruxelles di fare disinformazione sulle nuove sanzioni di Washington. 

"Piuttosto che mettere a rischio le sanzioni, gli europei dovrebbero rafforzarle, cominciando dall'estensione di anno in anno al posto di 6 mesi," — esorta l'ex segretario generale dell'Alleanza Atlantica.

In conclusione ha affermato che l'obiettivo generale di Europa e Stati Uniti per garantire "la sicurezza in Europa orientale" non dovrebbe essere sacrificato per alcuni interessi economici.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала