Trump attacca l'Ucraina: "disturbi e ingerenza durante campagna elettorale"

© REUTERS / Jonathan ErnstUS President Donald Trump says something to reporters as he departs for travel to Poland and the upcoming G-20 summit in Germany, from the South Lawn of the White House in Washington, US, July 5, 2017.
US President Donald Trump says something to reporters as he departs for travel to Poland and the upcoming G-20 summit in Germany, from the South Lawn of the White House in Washington, US, July 5, 2017. - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il presidente Donald Trump ha chiesto di indagare le azioni di Kiev a sostegno della candidata dei Democratici Hillary Clinton durante la scorsa campagna elettorale.

"I tentativi dell'Ucraina di sabotare la campagna di Trump "servivano per migliorare gradualmente la posizione della Clinton": dove sono il procuratore generale e l'inchiesta?" — ha scritto il presidente americano sul suo microblog su Twitter.

​In precedenza Washington aveva accusato Kiev di interferire nelle elezioni presidenziali del 2016.

Secondo l'addetto stampa della Casa Bianca Sarah Sanders, la direzione del Partito Democratico aveva "effettivamente lavorato" con l'Ambasciata ucraina, cercando di gettare fango contro gli avversari. Secondo la Sanders, è tutto "ben documentato".

L'Ambasciata ucraina ha respinto queste accuse, dicendo che durante la campagna delle presidenziali Kiev non si era schierata con nessuno dei candidati.


Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала