Paesi CSI pianificano condivisione liste terroristi

© Sputnik . Dmitry Astakhov / Vai alla galleria fotograficaCapi dei governi CIS
Capi dei governi CIS - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
I paesi membri della Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) pianificano di condividere le liste delle persone coinvolte in attività terroristiche e di creare delle basi comuni, ha comunicato martedì a Minsk il responsabile del servizio pubblico di informazione finanziaria del governo del Kirghizistan Chingiz Kenenbaev.

Nel Comitato esecutivo della CSI a Minsk del 25 e 26 luglio si terranno delle riunioni di gruppi di esperti per il progetto del trattato dei paesi CSI per la lotta al riciclaggio di denaro, al finanziamento del terrorismo e al finanziamento della proliferazione delle armi di distruzione di massa.

"Sono stati fatti passi significativi nell'ambito del progetto per quanto riguarda la cooperazione nella lotta la terrorismo. Abbiamo previsto che i governi possano riconoscere le liste dei terroristi affinché sia possibile unire gli sforzi nello spazio territoriale dei paesi CIS per combattere questo tipo di crimine" ha detto ai giornalisti il rappresentante del servizio pubblico di informazione finanziaria del governo del Kirghizistan.

Ha osservato che il riconoscimento delle liste verrà effettutato nell'ambito della firma degli accordi bilaterali e multilaterali corrispondenti, e ha portato l'esempio del Kirghizistan e della Russia, che già si scambiano informazioni tra di loro.

Inoltre nel progetto del trattato è stato notevolmente migliorato l'apparato concettuale: sono previste misure per la lotta contro la proliferazione delle armi di distruzione di massa, sono previste attività di cooperazione in materia di confisca delle proprietà ottenute con metodi illegali, e la loro restituzione da un paese all'altro. In generale, l'adozione di questo documento permetterà di instaurare una nuova base contrattuale tra i paesi della CSI in linea con le norme internazionali universali per contrastare il finanziamento del terrorismo.

"Se la riunione degli esperti approverà il trattato, a novembre esso verrà firmato nell'ambito del Consiglio dei capi dei governi" ha detto Kenenbaev.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала