Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele contro coinvolgimento dell'Iran nel processo di de-escalation in Siria meridionale

© REUTERS / Baz Ratner Soldati israeliani sulle Alture del Golan
Soldati israeliani sulle Alture del Golan - Sputnik Italia
Seguici su
Sulla questione della de-escalation nelle province meridionali della Siria Israele si oppone alla presenza delle forze filo-iraniane in prossimità dei propri confini, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti il rappresentante dell'esercito israeliano per le relazioni con i media arabi Avichay Adraee.

"La posizione dell'esercito israeliano sul cessate il fuoco nel sud della Siria riflette la la posizione politica del governo israeliano… Rifiutiamo qualsiasi tipo di presenza iraniana al confine con Israele, lavoreremo su questo tema conformemente alle decisioni prese dalla leadership politica," — ha detto Adraee.

Il portavoce dell'esercito israeliano ha aggiunto che relativamente alla crisi siriana Tel Aviv è fedele al principio della non interferenza e non appoggia alcuno schieramento.

Tuttavia, si riserva il diritto di agire in caso di tentativi per oltrepassare le "linee rosse" fissate da Israele in relazione alla propria sicurezza nazionale, come i tentativi di trasportare armi e sistemi di combattimento avanzati per Hezbollah.

"Abbiamo dato l'ordine di agire in questi casi," — ha chiarito Adraee.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала