Corrispondente di Sputnik a Mosul finisce sotto il fuoco di un cecchino

Seguici suTelegram
La corrispondente della versione araba di Sputnik Sarah Nureddin è finita sotto attacco nella parte occidentale della città irachena di Mosul: la giornalista non ha riportato ferite, mentre il militare iracheno che l'accompagnava è stato raggiunto dai proiettili rimandendo ferito.

"Il cecchino con un fucile M16 si trovava in una piccola stanza con un buco nel tetto di una scuola elementare nella parte vecchia di Mosul," — ha raccontato la Nureddin.

La corrispondente ha raccontato che prima di essere attaccata stava seguendo le operazioni per lo sminamento del quartiere Al-Maidan vicino la moschea principale Al-Nouri della città. Casualmente 5 proiettili hanno raggiunto il militare iracheno che accompagnava la giornalista e non la stessa reporter.  

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала