Monito di Erdogan alla Germania: “non interferite nella politica interna della Turchia”

© Turkish Presidential Press OfficeRecep Tayyip Erdogan
Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto che la Germania non ha alcun diritto di interferire negli affari interni di Ankara ed ha esortato a non gettare ombre sulla cooperazione bilaterale, riporta l'agenzia France-Presse.

Giovedì scorso il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel aveva dichiarato che Berlino avrebbe rivisto la politica economica verso Ankara, in particolare i programmi d'investimento, a seguito dell'arresto di diversi difensori dei diritti umani in Turchia. A sua volta il dicastero diplomatico turco aveva definito le parole di Gabriel sulla revisione dei rapporti bilaterali inaccettabili e aggravanti la crisi tra i due Paesi.

"La Turchia è uno Stato basato sul diritto, nessuno ha il diritto di interferire nei suoi affari interni", — Erdogan ha dichiarato oggi. "Noi siamo partner da lungo tempo, non serve intraprendere misure che mettono ombre a questa collaborazione", — ha aggiunto commentando le parole di Gabriel.

Martedì scorso la magistratura turca aveva convalidato l'arresto del rappresentante turco di Amnesty International Idil Eser e altri cinque attivisti dei diritti umani, tra cui il cittadino tedesco Peter Steudtner.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала