Russiagate, Lavrov commenta Pompeo: siamo oltre i limiti della ragione

© Sputnik . Irina Kalashnikova / Vai alla galleria fotograficaSergei Lavrov
Sergei Lavrov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato che se si segue la logica del direttore della CIA Mike Pompeo, si scopre che pure Barak Obama è arrivato alla Presidenza grazie alle interferenze della Russia.

Intervenendo ad un forum sulla sicurezza in Colorado, Pompeo ha affermato che la Russia non ha interferito solo nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2016, ma anche in quelle precedenti.
"Stando a queste accuse abbiamo interferito nelle elezioni del 2008 e del 2012, quindi la vittoria di Obama è collegata a noi. Preferisco non commentare. A mio parere, questo va oltre i limiti della ragione", ha detto Lavrov ha detto in una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri del Sierra Leone Samura Camara.
Le agenzie di intelligence degli Stati Uniti hanno accusato la Russia di ingerenza nelle elezioni del 2016. L'indagine sulla questione è stata affidata all'FBI e alle commissioni intelligence di Camera e Senato. Il Cremlino nega categoricamente ogni coinvolgimento. Inoltre sia Mosca quanto la Casa Bianca hanno smentito qualsiasi legame tra la Russia e il presidente Donald Trump.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала