Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Secondo i curdi “oltre 40mila vittime tra i civili” durante operazione a Mosul contro ISIS

Seguici su
Più di 40mila civili sono rimasti uccisi durante i combattimenti e bombardamenti per la liberazione della città irachena di Mosul dai terroristi del sedicente "Stato Islamico", scrive l'Independent riferendosi ai dati dei curdi.

Si segnala che gli abitanti della città hanno perso la vita per le azioni di soldati iracheni e jihadisti e per i bombardamenti aerei.

Come raccontato dal politico curdo ed ex ministro degli Esteri iracheno Hoshyar Zebari, molti corpi "sono ancora sepolti sotto le macerie."

L'operazione per liberare Mosul dai terroristi dell'ISIS è iniziata lo scorso ottobre con l'appoggio degli aerei della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.

La scorsa settimana il primo ministro iracheno Haider al-Abadi aveva annunciato ufficialmente la sconfitta dell'ISIS a Mosul, tuttavia il generale statunitense Stephen Townsend, comandante dell'operazione, aveva successivamente riferito che per ripulire completamente la città dalle sacche di resistenza dei jihadisti ci sarebbero volute alcune settimane.

Secondo le Nazioni Unite, per il ripristino delle infrastrutture basilari della città occorre spendere miliardi di dollari.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала