In Cina arrestati 5mila hacker

Seguici suTelegram
In Cina per il furto di informazioni personali solo negli ultimi quattro mesi si sono aperte le porte del carcere per più di 4.800 persone, comunica la polizia cinese.

Sono stati aperti 1.800 processi, in cui i sospetto devono rispondere essenzialmente dell'uso illegale dei dati personali. La stragrande maggioranza degli arrestati è formata da impiegati dell'amministrazione pubblica e di aziende che con l'aiuto di hacker sono riusciti a rompere i database per poi rivendere il contenuto delle informazioni. Questi dati venivano in seguito usati per frodi ed estorsioni.

La cybersicurezza sta diventando uno dei problemi più urgenti in Cina.

Secondo quanto dimostrano le analisi degli esperti statunitensi, il virus-estorsore WannaCry apparso nel maggio di quest'anno è stato creato nel sud della Cina.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала