Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Media: inizio costruzione seconda linea “Turkish Stream”

Seguici su
La “Gazprom ha avviato l’inizio della costruzione della seconda linea del “Turkish Stream” scrive il quotidiano "Vedomosti", con riferimento a uno degli appaltatori e ad un funzionario federale.

Secondo una delle fonti della testata sul fondale del mar Nero sono stati già posati circa 25km di tubi. I lavori vengono svolti dalla nave posatubi Audacia della compagnia svizzera  Allseas, la quale ha vinto la gara d'appalto "Gazprom". Secondo marinetraffic.come la nave non si trova lontano dal villaggio Malyj Utrish. Negli ultimi giorni l'Audacia si muove alla velocità di 0.15 nodi all'ora sul percorso dove già è stata posata la prima linea del "Turkish Stream", che corrisponde alla velocità di posa dei tubi, scrive la testata.

Secondo i dati di Allseas, l'Audacia può caricare fino 14 tonnellate di tubi. I tubi vengono caricati dalle navi da carico Higland Navigator e Baccare. Secondo marinetraffic.com dalla sera del 17 luglio alla sera del 18 luglio hanno effettuato due viaggi dal porto di Anapa all'Audacia. Nella rada del porto di Anapa c'è anche il mercantile "Evdokia", che è arrivato dalla Bulgaria con un carico di tubi nella notte tra il 17 e il 18 Luglio.

Per ora la Gazprom ha annunciato la costruzione di solo una linea del "Turkish Stream", posata quasi tutta dall'Audacia. Alla fine di giugno la nave ha passato il testimone ad un altra nave Allseas, la Pionnering Spirit. Il Ministro dell'energia della Russia, Aleksandr Novak il 10 luglio ha dichiarato che sono stati già costruiti 50km di gasdotto sul fondo del mar Nero.

Nel frattempo il rappresentante di Allseas ha dichiarato alla testata che sono stati già costruiti 100km di tubi. Non ha dichiarato se è iniziata la costruzione della seconda linea. L'Audacia si occupa di "lavori tecnici" ha detto il portavoce di Gazprom, ma non ha specificato di quali precisamente.

Il servizio stampa della "Gazprom" ha comunicato: "La compagnia si concentra sulla costruzione della prima linea".

La Russia e la Turchia il 10 ottobre 2016 hanno firmato un accordo sul progetto "Turkish Stream", del quale si sarebbe occupata la compagnia South Stream Transport. Il documento prevede la costruzione di due linee di gasdotto principali sul fondo del mar Nero con la capacità di 15,75 miliardi di metri cubi di gas ognuna. Una linea consegnerà gas sul mercato turco, mentre la seconda nei paesi europei.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала