In Cina aprono rifugi anti-caldo

© AP Photo / Eugene HoshikoLa bandiera della Cina
La bandiera della Cina - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
In Cina stanno diventando molto popolari tra la popolazione delle grandi città i “rifugi anti-caldo” durante l’estate, realizzati usando i vecchi rifugi antibombardamento costruiti nel XX secolo.

In diverse città cinesi, in particolare a Nanchino, situata nell'est del paese, in questi giorni la popolazione trova refrigerio dal caldo soffocante in questi rifugi, riferisce "Vesti FM".

A partire dal 15 luglio, in città hanno aperto già otto di questi "rifugi anti-caldo". All'interno di questi ci sono tavoli e sedie, e viene distribuita acqua gratuita. Nelle fresche sale è possibile leggere, ballare e giocare ai videogiochi.

Allo stesso tempo la temperatura in superficie raggiunge i 40°C, mentre all'interno dei rifugi viene mantenuta una confortevole temperatura di 20 gradi. I rifugi aprono le porte alle 9.30 della mattina e chiudono alle 5 della sera quando il caldo si riduce.

Questa pratica di convertire i vecchi rifugi antibombardamento in rifugi anti-caldo viene condotta da molti anni in Cina. Oltre a Nanchino ce ne sono in molte altre città della Cina.

Molti pensionati preferiscono passare il proprio tempo in questi rifugi in modo da risparmiare sull'energia elettrica a casa per i condizionatori, scrive lo Straits Times. La gioventù è attratta da questi locali per la presenza del WiFi.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала