Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Montenegro opposizione rimprovera la NATO di non fare nulla contro gli incendi

© REUTERS / Rafael MarchanteЛесные пожары в Португалии
Лесные пожары в Португалии - Sputnik Italia
Seguici su
La NATO non aiuta il Montenegro, di recente entrato nell'alleanza, nella lotta contro i gravi incendi in barba alle promesse del governo, si legge in un comunicato del partito d'opposizione Fronte Democratico.

Nella giornata di oggi i vigili del fuoco montenegrini sono stati impegnati nella lotta contro diversi focolai. I vigili del fuoco e le unità di crisi del Montenegro per loro stessa ammissione non dispongono di uomini e mezzi sufficienti per affrontare l'emergenza incendi che ha colpito il Paese.

"Alla prima prova è andata in fumo la storia delle autorità secondo cui il Montenegro sarebbe stato un membro con pari diritti a Bruxelles, la NATO ha lasciato nell'emergenza un alleato, un Paese membro a pieno titolo", — si legge nel comunicato del partito.

Il movimento d'opposizione sottolinea che dall'inizio dei roghi "non si è visto in cielo nessun aereo della NATO" e nessun militare per aiutare i cittadini a salvare le vite e le proprietà dei cittadini.

"Ovviamente gli unici aerei della NATO che ha visto il Montenegro sono quelli che hanno bombardato il nostro popolo nel 1999", — ha sottolineato il Fronte Democratico.

In precedenza il ministro della Difesa del Montenegro Predrag Boskovic aveva detto che il suo Paese avrebbe partecipato a tutte le operazioni della NATO, anche nell'autoproclamata Repubblica del Kosovo. Secondo il ministro, tutto ciò che la repubblica può offrite alla NATO in questo momento sono 1.950 soldati e 450mila euro come canone annuale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала