- Sputnik Italia
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

ONU: in 8 anni in Afghanistan sono morti 26mila e 500 civili

© REUTERS / Hamid Sayedi L'attentato suicida a Kabul, Afghanistan.
L'attentato suicida a Kabul, Afghanistan. - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Da gennaio a giugno 2017, per combattimenti e attentati, sono morte 1662 persone.

Il numero delle vittime civili in Afghanistan ha raggiunto un nuovo record: da gennaio a giugno 2017, in seguito a combattimenti e attentati, sono morte 1662 persone e 3581 sono rimaste ferite, scrive Der Focus.

E' stato riferito il 17 luglio dal personale della missione dell'ONU in Afghanistan, la UNAMA. Il 40% di tutte le vittime, è stato rilevato, sono morte a causa di attacchi terroristici, la cui responsabilità è stata rivendicata dalle organizzazioni terroristiche dell'ISIS e dei Talebani. Tra le vittime ci sono 174 donne e 436 bambini.

Particolarmente pericolosa sul territorio è considerata la capitale dell'Afghanistan, Kabul e la sua periferia. Per l'ultimo grande attentato terroristico a Kabul, il 31 maggio, sono morte 150 persone, tra cui 92 civili. Secondo l'UNAMA, dall'inizio del 2009 ad oggi, in Afghanistan sono morti 26mila e 500 civili e ci sono stati circa 50mila feriti.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала