Eurodeputato interpella Mogherini per il rifiuto visti Schengen agli abitanti della Crimea

© AFP 2022 / JOHN THYSEU foreign policy chief Federica Mogherini
EU foreign policy chief Federica Mogherini - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La deputata del Parlamento Europeo Jana Toom ha presentato al capo della diplomazia UE Federica Mogherini un'interrogazione per il rifiuto dell'Europa a rilasciare visti Schengen agli abitanti della Crimea con il passaporto russo.

"Più del 90% degli abitanti della Crimea ha ottenuto la cittadinanza russa dopo gli eventi del 2014, considerando che, de facto, la penisola è sotto controllo della Russia. Queste persone non possono ricevere il visto Schengen all'ambasciata a Kiev per mancanza di tutti i documenti necessari" ha detto l'eurodeputata citato da Delfi, ricordando che la maggior parte delle persone in Crimea non ha più i passaporti ucraini. 

Toom ha chiesto alla Mogherini se sia possibile, all'ambasciata a Mosca o a Kiev, ottenere un visto Schengen rilasciato in Crimea con passaporto russo, se ci sono eccezioni per motivi umanitari e se si prevede di rivedere la politica di rilascio dei visti Schengen per i residenti della Crimea.

La Crimea è diventata una regione russa dopo il referendum di marzo 2014 in cui la maggioranza degli abitanti della penisola ha optato per la riunificazione con la Russia.

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала