L'Iran aspira alle tecnologie segrete tedesche per sviluppare un programma missilistico?

Seguici suTelegram
L'Iran cerca segretamente di ottenere delle aziende tedesche le tecnologie necessarie per lo sviluppo del suo programma missilistico?

Lo afferma l'ultimo rapporto di agenzia dell'intelligence tedesca e lo riporta Fox News. Nelle 181 pagine del rapporto, pubblicato dai funzionari del Baden-Württemberg, si legge che l'Iran è alla ricerca attiva del "know-how tecnologico per lo sviluppo di armi di distruzione di massa, tra cui tecnologia missilistica". Con l'aiuto di una società di comodo cinese, l'Iran ha tentato di comprare "complessi di macchine per la lavorazione dei metalli" da una società di ingegneria tedesca.

L'intelligence tedesca ha bloccato l'affare, quando ha ricevuto informazioni sulle macchine destinate all'Iran. "Questo caso dimostra che la strategia iraniana implica appalti indiretti di consegna attraverso paesi terzi" ha detto un dipendente dell'intelligence tedesca.

In un'intervista a Sputnik Iran, ha valutato la situazione Hassan Beheshtipour,  editorialista politico iraniano per le questioni di politica internazionale, esperto di questioni nucleari e commentatore del canale PressTV:

"Questo rapporto di 181 pagine, dal punto di vista ideologico, può essere considerato solo come un nuovo tentativo dell'intelligence USA e d'Israele, della lobby sionista, per screditare l'Iran con l'aiuto della Germania. Sembra questo il nuovo scenario per la realizzazione del progetto, che hanno iniziato nel 2001, con un dossier anti-iraniano sul programma nucleare. Ma sono passati tanti anni, non è stata trovata alcuna prova che l'Iran si sforzi di creare armi nucleari. Inoltre, è stato dimostrato che le ricerche nucleari dell'Iran sono esclusivamente di natura pacifica. Ora hanno deciso di concentrare l'attenzione sul programma missilistico, attribuendoci proprietà di armi di distruzione di massa.

Bisogna prestare attenzione alle incongruenze, ai fatti senza prove. In primo luogo, l'Iran è stato tra i primi paesi che ha condannato e ha agito contro la diffusione di qualsiasi tipo di armi di distruzione di massa, collabora attivamente con l'OPAC. Inoltre negli ultimi anni si è intensificata la cooperazione dell'Iran con l'AIEA, in diverse fasi per il controllo e l'ispezione, in particolare dopo l'accordo sul nucleare. L'Iran svolge rigorosamente tutti i protocolli relativi dell'AIEA.

L'Iran ha più volte dichiarato che ha il pieno diritto all'autodifesa e non ci saranno problemi, con nessuno, per discutere e negoziare la questione. Il programma missilistico del paese si riferisce ai cosiddetti  "tipi di armi normali".

L'Iran ha condannato qualsiasi produzione di armi chimiche, con un decreto dell'ayatollah Khamenei, registrato presso le Nazioni Unite. 

L'industria della difesa dell'Iran comprende il programma missilistico, in cui vigono ancora le condizioni per la guerra tra Iran e Iraq, quando il regime di Saddam ha bombardato le nostre città. All'epoca abbiamo dovuto chiedere a molti paesi armi per la nostra difesa, ma quasi nessuno, tranne 2 paesi, hanno risposto alle nostre richieste. Questo è stato uno stimolo per noi, per sviluppare l'industria missilistica. L'Iran ha raggiunto un grande successo nello sviluppo e nella tecnologia.

Quindi non c'è bisogno di know-how tedesco o aziende cinesi e ciò, nonostante le vigenti sanzioni.

Quindi proferire accuse contro l'Iran è ridicolo. L'Iran crea missili convenzionali di diversa portata esclusivamente per scopi difensivi e in caso di attacco nemico. Questo strumento è di contenimento e non di aggressione.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала