Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“USA non riusciranno a rompere l'alleanza tra Cina e Russia”

© REUTERS / Sergei Chirikov/PoolConferenza stampa tra Vladimir Putin e Xi Jinping
Conferenza stampa tra Vladimir Putin e Xi Jinping - Sputnik Italia
Seguici su
I tentativi degli Stati Uniti di mettere in contrapposizione gli interessi di Russia e Cina sono pressochè irrealizzabili, è convinto il direttore dell'Istituto di Studi Orientali e professore dell'università di Mosca per le relazioni internazionali Sergey Luzyanin.

"In teoria ci sono sempre opzioni varie nella politica internazionale, ma nel caso della partnership strategica russo-cinese, qualsiasi tentativo degli Stati Uniti di mettere i bastoni tra le ruote e in qualche modo sfruttare il legame con la Cina, in particolare in ambito economico, è praticamente impossibile," — ha dichiarato durante una videoconferenza Mosca-Pechino organizzata dall'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya".

L'esperto ha osservato che nelle ultime settimane il rapporto tra Washington e Pechino è entrata ancora una volta in una fase di incertezza. Due mesi e mezzo fa in California c'erano stato colloqui estremamente positivi. Successivamente le relazioni sino-americane avevano raggiunto il culmine, ma due settimane più tardi gli Stati Uniti hanno inviato alla Cina "un messaggio forte", ha aggiunto Luzyanin.

"Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump dichiara di voler introdurre un dazio del 20% sulle importazioni dell'acciaio cinese, ha inviato navi da guerra nelle zone contese del Mar Cinese Meridionale, dove i problemi non sono ancora risolti. E le relazioni tra Stati Uniti e Cina naturalmente sono ritornate in una fase di incertezza e di tensione, anche se non esplicitamente manifestato," — sottolinea il professore.

Alla luce di questo contesto Luzyanin ha messo in evidenza l'inconsistenza di una tesi condivisa tra vari opinionisti, i quali ritengono che la Cina al vertice del G20 di Amburgo possa essere una sorta di intermediario nel riavvicinamento tra Mosca e Washington.

"Non si sa ancora chi a breve farà il primo passo per avvicinarsi", — ha concluso l'esperto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала