L'esercito siriano ha respinto le accuse di uso di cloro in un sobborgo di Damasco

© REUTERS / Rodi SaidDistruzione della guerra in Siria
Distruzione della guerra in Siria - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
ll comando dell'esercito siriano ha smentito la dichiarazione dei militanti sull'uso di cloro da parte delle truppe governative nella periferia est di Damasco.

In precedenza, una serie dati dell'opposizione sui portali internet hanno riferito che di un attacco al cloro a  Ain al-Terme, dove sono stati avvelenati 30 militanti.

I militari hanno definito questa informazione falsa e non conforme alla realtà. In un comunicato del comando si osserva che queste dichiarazioni dei terroristi sono false, non devono sorprendere nessuno, l'esercito siriano sta conducendo un'offensiva di successo e i terroristi non sopportano la sconfitta.

In precedenza una  fonte diplomatica ha riferito a Sputnik che i terroristi preparano armi di distruzione di massa a Deraa. La possibilità di attacco chimico non è da escludere, ha detto la portavoce ufficiale del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

Negli USA è stato detto che il presidente Siriano Bashar al-Assad presumibilmente sta preparando un nuovo attacco chimico, sono state minacciate contro misure. La CNN, citando alcune fonti anonime, ha detto che il Pentagono ha preparato le navi e gli aerei per un possibile attacco alle basi in Siria.

Damasco ha respinto le accuse. In Siria e in Russia è stato dichiarato che gli estremisti possono compiere attacchi chimici per poi addossare nuove accuse all'indirizzo ufficiale di Damasco.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала