Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assemblea parlamentare europea: danni per l'assenza di parlamentari russi

© Foto : PACE official websiteSede dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE)
Sede dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) - Sputnik Italia
Seguici su
L'assenza prolungata dei deputati russi all'Assemblea parlamentare fa male a Mosca e all'Europa, ha riferito a Ria Novosti il capo del gruppo della sinistra parlamentare europea Tiny Cox.

Le relazioni della Russia con l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa negli ultimi anni sono drasticamente peggiorate. L'Assemblea nel 2014 e nel 2015 ha adottato una serie di risoluzioni a causa della questione Crimea contro la Russia, risoluzioni per le quali la delegazione russa non ha il diritto di votare alle sessioni e partecipare ai lavori degli organi statutari, diritto di partecipare al monitoraggio dell'attività dell'organizzazione. 

Nel 2016 la Russia ha deciso di non spedire i documenti necessari per la delegazione e Mosca ha continuato a lavorare con il Consiglio d'Europa. Nel 2017 la controparte russa ha anche deciso di non inviare i documenti per l'accreditamento della sua delegazione parlamentare.

All'inizio di giugno lo speaker della Duma Vyacheslav Volodin ha riferito che Mosca non verserà la terza parte dell'iscrizione per il 2017, pari a 11 milioni di euro al Consiglio d'Europa per i costi dell'Assemblea. In precedenza il ministero degli Esteri russo Serghej Lavrov ha notificato al segretario generale del Consiglio d'Europa Thorbjorn Jagland l'intenzione di Mosca di sospendere il pagamento per il 2017, finché non saranno completamente ripristinati i poteri della delegazione nazionale. La Russia ha confermato il suo impegno per il rispetto delle convenzioni del Consiglio d'Europa.

La Russia è uno dei maggiori contribuenti al bilancio del Consiglio d'Europa, insieme a Francia,  Gran Bretagna, Germania, Italia, e da poco tempo, Turchia.

Commentando in un'intervista la dichiarazione del ministro degli Esteri russo, Cox ha detto: "vorrei consigliare al ministro Lavrov di concentrarsi di più sulla sostanza: come far partecipare all'Assemblea i parlamentari russi, per garantire la partecipazione della Russia alle importanti votazioni dell'Assemblea, per i nuovi giudici della Corte per i diritti umani, il nostro nuovo difensore civico per i diritti umani e in un prossimo futuro, il nostro nuovo segretario Generale". Nel 2018 verranno eletti i giudici europei per i diritti dell'uomo, il nuovo commissario del Consiglio d'Europa per i diritti umani. Nel 2019 si dovrebbe eleggere il nuovo segretario generale del Consiglio d'Europa.

Cox ritiene che "la Federazione Russa è troppo grande, per perdere tempo a parlare di soldi, dovrebbe concentrarsi sul proprio diritto di voto su tutti questi importanti argomenti che appartengono all'Assemblea".

"Spero che ora l'Assemblea sarà in grado di funzionare normalmente, siamo lieti di avere un proficuo dialogo in qualsiasi momento con la controparte russa"  ha aggiunto il parlamentare.

"Sono sicuro che il nostro comitato presidenziale è pronto a farlo", ha sottolineato. "I deputati russi sono da troppo tempo assenti  all'Assemblea, è un male per la Russia e male per il resto d'Europa. È giunto il momento di superare problemi e trovare soluzioni" ha concluso.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала