Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Non sono attese proteste per Confederations Cup e Mondiali 2018 in Russia

© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaL'emblema dei Mondiali del 2018 in Russia.
L'emblema dei Mondiali del 2018 in Russia. - Sputnik Italia
Seguici su
Il vice premier della Russia e presidente dell’Unione calcistica russa, Vitaly Mutko, ha dichiarato che non si prevedono proteste contro lo svolgimento della Confederations Cup e dei Mondiali di calcio 2018 in Russia.

La Confederations Cup si terrà dal 17 giugno al 2 luglio a Kazan, Sochi, San Pietroburgo e Mosca. Per assistere alle partite oltre al biglietto sarà importante esibire il passaporto del tifoso che dovrà essere formalizzato anticipatamente. Il modulo può essere riempito sul sito fan-id.ru per ricevere il passaporto attraverso posta o presso il centro di rilascio di una delle città dove si terrà la Confederations Cup.

Stand della Confederations Cup all'aeroporto internazionale di Sochi - Sputnik Italia
Con la "tessera del tifoso" si entra in Russia senza visto per la Confederations Cup
I Mondiali di calcio si terranno per la prima volta nella storia sul territorio della Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018. Le partite si giocheranno a Mosca, Kaliningrad, San Pietroburgo, Volgograd, Kazan, Nizny Novgorod, Samara, Saransk, Rostov sul Don, Sochi e Ekaterinburg. I Mondiali precedenti si sono tenuti in Brasile, e prima dell'inizio delle partite il paese è stato caratterizzato da un'ondata di proteste. I cittadini brasiliani hanno criticato le autorità per il denaro speso per la preparazione del campionato chiedendo più fondi nella sfera sociale.

"Non so cosa intendiate per proteste e manifestazioni. Non ne prevediamo e non abbiamo visto niente di simile a quello che è accaduto in Brasile. Abbiamo una situazione tranquilla nel paese e non vedo problemi. Ripeto, siamo un paese libero e aperto, ma abbiamo una legge specifica per lo svolgimento di incontri e manifestazioni, e tutti devono agire nel rispetto della legge" ha detto Mutko ai giornalisti.

Abbiamo avuto diversi sondaggi indipendenti. Più del 90% del paese sostiene l'idea dei Campionati del Mondo in Russia. Non ci saranno proteste" ha detto il direttore generale del comitato organizzativo "Russia 2018" Aleksey Sorokin.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала