Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Generale iraniano accusa: “ISIS combatte sotto il comando di USA e sauditi”

© AP Photo / AP Photo via militant website, FileMilitanti del Daesh
Militanti del Daesh - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo il generale Jazayeri, la pianificazione e l'organizzazione degli attacchi terroristici nella regione avviene con il placet di Washington e Riyadh.

In precedenza il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif aveva accusato l'Arabia Saudita di sostenere i terroristi che si sono insediati nella parte orientale dell'Iran.

I rapporti tra Riyadh e Teheran rimangono tesi dopo la rottura delle relazioni diplomatiche nel gennaio 2016. La crisi diplomatica è scoppiata dopo una serie di manifestazioni di protesta degenerate con tentativi d'irruzione all'Ambasciata saudita in Iran a seguito dell'esecuzione della condanna a morte del noto predicatore sciita Nimr al-Nimr, ostile alla monarchia saudita e molto popolare tra i giovani.

La scorsa settimana il Senato degli Stati Uniti ha sostenuto la discussione di nuove sanzioni contro l'Iran. Il disegno di legge è passato in Senato con 92 voti a favore a fronte di 7 no. Per entrare in vigore, deve essere approvato da entrambe le camere del Congresso e firmato dal presidente.

Gli Stati Uniti mantengono le sanzioni per il programma missilistico iraniano, per le violazioni dei diritti umani e per il sospetto che Teheran sponsorizzi il terrorismo.

Gli Stati Uniti, così come i loro alleati nella regione, in particolare l'Arabia Saudita, accusano Teheran di ingerenza negli affari di Siria, Iraq, Yemen ed altri Paesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала