Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kiev, attivista di Maidan in tribunale: spari contro folla da oppositori di Yanukovych

© Sputnik . Andrei Stenin / Vai alla galleria fotograficaMaidan, scontri dimostranti e polizia
Maidan, scontri dimostranti e polizia - Sputnik Italia
Seguici su
L'attivista di Maidan Vladimir Venchak ha dichiarato che sulla folla in centro a Kiev arrivavano spari dall'hotel Ucraina, in cui si trovavano gli oppositori dell'allora presidente Viktor Yanukovych, scrive il portale Ukrainskie Novosti.

Venchak lo ha dichiarato in un'udienza del processo contro le forze speciali dello Stato ucraino "Berkut". L'attivista ha reso la sua versione dei fatti in qualità di testimone.

Secondo il portale, il militante europeista aveva riportato 6 ferite durante gli eventi del 20 febbraio a Kiev.

"La prima ferita l'ho subita sulla schiena. Ma non dalla parte occupata dalle forze di polizia, dove la minaccia era chiara, ma dall'hotel Ucraina. Anche dai video abbiamo visto che i proiettili arrivavano dall'hotel,"- ha detto Venchak.

I sostenitori dell'associazione Ucraina-UE nel novembre 2013 avevano occupato Piazza Maidan dopo l'annuncio del governo del premier Mykola Azarov di sospendere la firma dell'accordo con Bruxelles. In seguito Maidan è diventato l'epicentro degli scontri tra le forze dell'ordine e gli ultranazionalisti.

Le proteste sono degenerate in guerriglia urbana con la polizia a difesa del quartiere governativo. Le attuali autorità accusano della morte di 100 dimostranti l'ex presidente Viktor Yanukovych e le forze speciali di polizia "Berkut", sciolte dopo il colpo di stato. A sua volta l'ex presidente Yanukovych e i funzionari di polizia rigettano le accuse.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала