Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Google annuncia posto di specialista per cooperazione con le autorità russe

Seguici su
Il social network Facebook e il motore di ricerca Google hanno ideato un nuovo posto di lavoro: specialista per la cooperazione con le autorità russe.

"Cerchiamo uno specialista in politica altamente qualificato, amante dei social network come Facebook e con delle buone conoscenze politiche e dei meccanismi giuridici in Russia" si legge nell'offerta di lavoro pubblicata sul sito del social network.

Si segnala che il futuro dipendente lavorerà a Varsavia. Tra le mansioni richieste ci sono il monitoraggio delle normative e delle leggi riguardo Facebook in Russia, e la consulenza aziendale in conformità con le politiche dell'attività. È richiesta esperienza lavorativa in ambito politico e in particolare esperienza di lavoro in strutture governative, così come la padronanza della lingua russa.

Anche Google cerca uno specialista il quale dovrà lavorare con un team multifunzionale della compagnia in Russia" e uno dei suoi compiti sarà "l'interazione diretta con i politici."

Le compagnie di servizi online straniere che lavorano sul territorio russo sono soggette ad una serie di leggi. Ad esempio devono esse devono rimuovere contenuti illegali, ma devono anche conservare i dati personali dei russi sul territorio della Russia.

Nei confronti di Google in Russia, è stato avviato un processo antitrust riguardo la preinstallazione di applicazioni concorrenti su dispositivi con il sistema operativo Android. Il processo è durato due anni ed è terminato ad aprile 2017 con un accordo col Servizio antimonopolio della Federazione Russa, in base al quale Google si è impegnata a pagare tutte le multe, tra le quali quelle per il mancato rispetto delle tempistiche.

Google allo stesso tempo ha rinunciato all'esclusività delle proprie applicazioni su base Android in Russia, impegnandosi a non limitare la preinstallazione sul sistema operativo ad eventuali servizi di ricerca e applicazioni concorrenti, cpme ad esempio nella schermata principale di impostazione predefinita.

A causa della violazione delle norme antitrust il Servizio antitrust della Federazione Russa ha multato Google nel 2015 per 438 milioni di rubli, pari al 9% del fatturato della società nel mercato delle applicazioni mobili in Russia nel 2014. Dopo il Servizio antitrust ha multato Google Inc. e Google Ireland Limited per una somma comune di un milione di rubli per il mancato rispetto delle normative. La compagnia americana ha contestato tutti gli atti in tribunale, ma dopo aver perso diverse cause ha avviato dei negoziati per una risoluzione pacifica della controversia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала